<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
sabato 20 ottobre 2018 | 03:16
 Edizione del 20/11/2017
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Cooperativa l'aquilone
 Gocce di storia
 IL GIORNALE DI LUMEZZANE
 Associazione Artigiani
 Armando Dolcini
 CareDent
 Attualità
 Carta sprecata
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





Progetto Ponte Culturale
"Progetto Ponte Culturale" è una mia proposta personale e si tratta di un progetto di rafforzamento dell'identità culturale del Brasile e dell'Italia come fattore di integrazione dei due popoli
Leggi l'articolo completo in forma testuale ( clicca qui )



Progetto Ponte Culturale
( VERSIONE TESTUALE )

L'idea è nata nel 2009 come una ricerca sui rapporti culturali e commerciali tra l'Italia e i brasiliani di origine italiana.
Col passar del tempo e con la mia esperienza in Italia, l'obiettivo si è evoluto ed è diventato la creazione di un ponte culturale per la divulgazione dei rapporti tra Italia e Brasile, che ai giorni d'oggi non hanno un riconoscimento nella giusta misura della loro importanza sulla cena internazionale.
Infatti, il numero non indifferente di italiani e di discendenti non ha la dovuta valorizzazione e il meritato spazio negli ambiti economico e socio culturale dei rapporti tra i due paesi e non ci sono canali che mettono in comunicazioni le due culture e le due realtà. Prevalgono gli stereotipi negativi di una migrazione italiana fatta di disperati senza patria esiliati e espulsi o di un Brasile "carioca", di solo sesso e carnevale.
Queste immagini distorte sono completamente sfavorevoli alla conoscenza reciproca e impediscono lo sviluppo di solide relazioni che permettono la conoscenza e la convivenza di mondi diversi ma complementari.
Fa piacere sentire, non raro oggi giorno, l'orgoglio della gente nel riconoscere la comune origine italo-brasiliana. Nella maggior parte dei casi, anche conoscendo poco o niente dell'Italia o del Brasile, li accomunano la percezione della storia e della cultura e il fatto che il Brasile anticipa il possibile futuro del mondo, essendo una realtà di “nuova” cultura.
La mia proposta è quella di concretizzare questo incontro multiculturale con un ponte per la conoscenza, l'osservazione e l'analisi della presenza della cultura italiana e del suo sviluppo e della sua integrazione con le altre culture a tutti i livelli. In Brasile gli italiani hanno contribuito alla formazione del popolo e della cultura del Brasile e dei vari Brasili, un paese e un popolo ricco di diversità e di convivenze ben riuscite: gli italiani sono quindi anche brasiliani.
L'obiettivo di questo progetto è costruire degli indicatori per la realizzazione di eventi che si avvalgono di risorse comunicative di rilevanza, per iniziare la costruzione di una comunità aperta, libera da pregiudizi.

Sandra Bandeira Nolli


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca